Spiaggia di Los Cristianos

Quando andare a Tenerife?

Scopri come cambia l'isola durante ogni stagione.

Scopri qual è la stagione ed il periodo migliore per andare a Tenerife.

Tenerife, come il resto delle isole Canarie, ha un clima mite e soleggiato tutto l’anno, con poca possibilità di pioggia nei mesi tra ottobre e marzo.

Nelle zone interne, invece, data la sua particolare conformazione di isola vulcanica, il clima cambia in base all’altitudine e all’esposizione al sole.

Questo rende l’isola una perfetta meta turistica in qualsiasi mese dell’anno e spiega l’enorme afflusso di persone che si riversano qui da ogni angolo d’Europa (circa 5 milioni l’anno!).

Inverno a Tenerife

In inverno, il sud di Tenerife diventa il luogo perfetto per crogiolarsi al sole e fare bagni al mare, mentre l’Europa si trova stretta nella morsa del gelo.

Castelli di sabbia a Los Cristianos
Castelli di sabbia lungo la spiaggia di Los Cristianos – Tenerife Sud

I mesi invernali, da novembre a febbraio, sono perfetti per trascorrere una vacanza di sole e mare nel sud di Tenerife. In questo periodo troverete molti turisti, specialmente inglesi e tedeschi, che vengono a svernare in questa parte dell’isola, tanti rimangono anche per lunghi periodi.

Chi sceglie il sud come meta della propria vacanza, spesso dedica pochi giorni all’esplorazione del resto dell’isola, preferendo le escursioni marittime a bordo di imbarcazioni e catamarani.

L’afflusso di persone, quindi, resta notevole, specialmente per il periodo natalizio.

Puerto de la Cruz
Il “ventre del bue” a Puerto de la Cruz

Nell’entroterra non ci sono particolari attrazioni naturalistiche, ma le coste sono spettacolari da vedere, come l’enorme scogliera del Los Gigantes che si lascia ammirare solo dal mare, a bordo di un’imbarcazione.

A nord dell’isola potreste, invece, trovare giornate non sempre soleggiate a causa del cosiddetto “ventre del bue” ovvero la distesa di nuvole bianche, che provenendo dal nord, si addensa a ridosso del Teide. Il clima resta, invece, sempre primaverile e godibilissimo.

Al sud, invece, la temperatura consente di fare il bagno anche a gennaio.

A febbraio, Santa Cruz viene presa d’assalto durante i giorni del Carnevale, che per importanza e sfarzosità è secondo solo al famosissimo Carnevale di Rio.

Primavera a Tenerife

Il periodo che va da marzo a maggio è quello più conveniente da diversi punti di vista.

L’isola non è ancora piena di turisti, i Canari sono in ferie, specialmente quelli della capitale e delle grandi città del nord come Puerto de la Cruz o La Orotava.

Potrete, quindi, godervi, a nord, la parte culturale dell’isola: le città antiche di La Laguna, La Orotava, Puerto de la Cruz e Garachico.

Edificio storico a La Laguna
Un edificio storico a La Laguna

I voli dall’Italia costano poco, trattandosi di bassa stagione, e quindi avrete concrete possibilità di organizzare una vacanza a basso costo.

L’unico inconveniente è quello di trovare qualche negozio chiuso proprio a causa delle ferie canarie.

A marzo/aprile potrete imbattervi nella Settimana Santa, organizzata per la Pasqua, che qui è anche più importante del Natale. La Semana Santa è caratterizzata dalle processioni che si tengono quotidianamente in ogni cittadina e dalla presenza dei Penitentes, uomini con enormi cappucci neri.

A La Laguna si tengono le processioni più antiche e spettacolari, che vale la pena di non perdere, se si decide di fare una vacanza in questo periodo dell’anno.

A maggio, al Puerto della Cruz si tiene uno dei festival più famosi e importanti della Spagna: La Mueca. Si tratta del Festival internazionale degli artisti di strada.

"La Mueca" a Puerto de la Cruz
Artisti di strada si esibiscono durante “La Mueca” a Puerto de la Cruz

Dura 4 giorni ed ha un calendario fitto di appuntamenti. Durante tutto il giorno è possibile imbattersi, nelle strade e nelle piazze del Puerto, in artisti che si esibiscono con le loro performance: giocolieri, cantanti, musicisti, mimi, ballerini acrobatici, etc. L’accesso è completamente gratuito.

Trovate qui il programma completo: http://www.festivalmueca.com/

Estate a Tenerife

I mesi estivi da giugno ad agosto sono altrettanto gettonati come periodo di vacanza a Tenerife.

Al sud le temperature restano alquanto elevate, anche se la mancanza di umidità rende ben sopportabile l’irraggiamento solare.

Basta rimanersene in spiaggia o all’ombra di un Ficus Benjamin (che a Tenerife diventano degli alberi davvero enormi, come potrete vedere camminando per le Ramblas di Santa Cruz!) per trovare subito sollievo e frescura.

I mesi estivi sono particolarmente adatti per visitare il nord dell’isola.

Tenerife è un’isola divisa a metà per quanto riguarda il clima. Il tutto a causa dell’altezza del Teide, ovvero ciò che resta del cono del vulcano da cui ha avuto origine l’isola. Il Teide supera i 3000 metri di altezza e questo crea una sorta di barriera tra le correnti oceaniche che spirano dal nord al sud.

Teide
“El Teide” – durante il mese di maggio

Al nord si accumulano nuvole che rendono il clima temperato e questo favorisce la vegetazione e permette di godere di giornate non sempre soleggiate, ma coperte.

In estate, quindi, è possibile organizzare una vacanza culturale al nord, dove, oltre alla capitale, si trovano le città storiche.

A inizio giugno, nella Valle de La Orotava, si tiene la festa del Corpus Christi. Come da noi, vengono allestite, per le strade della città, le cosiddette “infiorate” ovvero tappeti di fiori freschi che ogni anno raffigurano temi diversi (mentre da noi hanno prevalentemente un tema religioso).

Sulla piazza del Municipio de La Orotava, invece, il tappeto viene realizzato utilizzato la terra del Teide che permette di ottenere tantissime sfumature di colore. Bellissimo! C’è anche un museo, che vi consiglio di visitare, per vedere i colori della terra del Teide.

La Orotava
Composizione realizzata con sabbia dell’isola

Il 14 e il 15 di agosto, invece, a la Candelaria, si celebra una delle feste più importanti dell’isola, dedicata alla Santa Patrona delle Canarie, la Vergine della Candelaria, che richiama pellegrini da tutta la Spagna. Vale la pena assistervi se vi trovate nei paraggi!

Autunno a Tenerife

L’autunno a Tenerife, da settembre a ottobre, è ancora un periodo di forte afflusso turistico.

Il clima resta primaverile e al sud si continua a vivere la movida delle spiagge e dei villaggi vacanza. Il periodo in cui si possono avere episodi piovosi inizia ad ottobre e comunque si tratta sempre di fenomeni brevi, a volte intensi.

In autunno si possono ancora fare escursioni sul Teide, tenendo conto della forte escursione termica che esiste salendo in alto dalla costa.

"La Rosa" del Teide
“La Rosa” di pietra un monumento naturale sul Teide

I livelli montuosi che circondano la vetta del vulcano sono interessati da fasce alberate che si diradano man mano che si sale, offendo chilometri e chilometri di sentieri per gli appassionati di trekking.

Salvo che in estate, quando la temperatura è massima e ci si trova al sud, dove il tratto di mare antistante le spiagge è protetto dai marosi dell’oceano con barriere artificiali, non è consigliabile fare il bagno.

L’acqua dell’oceano è profonda e non si scalda facilmente pertanto potreste impattare in una massa di acqua fredda gettandovi a pesce, nonostante il caldo dell’ambiente esterno.

Il bello delle coste canarie è che le spiagge sono tutte liberamente accessibili ai turisti, in ogni periodo dell’anno. Sono diffuse le piscine naturali, strutture rocciose alimentate dall’acqua dell’oceano, in cui godersi il bagno in relativa sicurezza.

Tenerife: quando andare? Qual’è il periodo migliore?

Spiaggia di Los Cristianos
Spiaggia di Los Cristianos

Potete organizzare una vacanza a Tenerife in ogni periodo dell’anno, senza particolari problemi.

Il clima, infatti, permette di godere delle bellezze naturali e culturali dell’isola in ogni stagione dell’anno. È proprio questo il punto di forza delle Canarie: la possibilità di avere a disposizione un luogo di vacanza che sia sempre accessibile.

Oltre alla convenienza dei voli o del soggiorno, potete organizzare la vostra vacanza considerando anche le festività o gli eventi culturali che si tengono sull’isola come il Carnevale di Santa Cruz o il Festival degli artisti di strada – MUECA a Puerto de la Cruz.

    @2020 Antonio Gallo & Vittoria Conte - P.IVA 03884750617 - Privacy & Cookies